TECNICI DEL COMPORTAMENTO NEI SERVIZI PER LA DISABILITÀ

Corso di Alta Formazione con Crediti ECM

Enti promotori e organizzatori

                

Il Corso mira a promuovere una formazione specialistica per tecnici specializzati nell’intervento comportamentale di nuova generazione per persone con Disabilità intellettiva e Disturbi dello spettro dell’autismo (DI e ASD), per rispondere alla sempre più sentita esigenza di perfezionare operatori:
• con una preparazione di base sui principi e le procedure dell’Applied Behavior Analysis,
• che siano in grado di sviluppare interventi diretti (progettati da un analista o assistente analista del comportamento) per adolescenti e adulti con DI e ASD in
contesti sociosanitari o educativi,
• che sappiano coniugare principi e le procedure dell’Applied Behavior Analysis con i costrutti di Quality of Life (QOL) sia all’interno di servizi e organizzazioni complesse che nei diversi contesti di vita, in modo coerente con il Progetto di vita definito per la persona con disabilità.
Questo percorso nasce dall’esigenza di definire un modello formativo nell’ambito ABA che rispecchi standard scientifici internazionali e allo stesso tempo sia compatibile con il contesto sociale e sanitario italiano.
Il Corso per “Tecnici del comportamento in Applied Behavior Analysis per le disabilità” qui proposto, previo superamento della verifica delle competenze, degli esami e del tirocinio, dà diritto di accesso al registro italiano istituito da SIACSA, la Società Italiana degli Analisti del Comportamento in campo Sperimentale ed Applicato (www.siacsa.org).

  • Modalità di studio: Blended
  • Durata:  215 ore
  • Data: novembre 2020 – febbraio 2021
  • ECM: in fase di accreditamento
  • Costo: 1150,00€
  • Titoli rilasciati: Diploma di “Tecnico del comportamento in Applied Behavior Analysis per le disabilità”, Iscrizione al registro italiano degli analisti del comportamento SIACSA, crediti ECM
  • Chiusura iscrizioni 31/10//2020
  • Sede: Associazione Dalla Luna, Via Aurelio Carrante, 13, 70124 Bari (BA)
  • Brochure
ISCRIVITI ORA

La visione sociale e politica sulle persone con DI e ASD è cambiata e, negli ultimi 20 anni, questo processo si è ulteriormente approfondito. Le tappe fondamentali possono essere così riassunte:
• La Dichiarazione Universale dei diritti umani (1948) e la Dichiarazione dei diritti delle persone con ritardo mentale (1971) hanno specificato cosa significhino uguaglianza e diritti fondamentali per le persone con DI e ASD;
• Le Standard Rules on the Equalization of Opportunities for Persons with Disabilities (1993), hanno sancito che i diritti devono essere accompagnati dalle opportunità per esercitarli;
• La Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità (United Nations, 2006; ratifi cata nel 2009 dal Parlamento italiano con la Legge 18) ha definito le condizioni socio-politiche per raggiungere uguaglianza,  utonomia, non-discriminazione, partecipazione e inclusione nella società.
Il limite di queste convenzioni è che si focalizzano sul livello socio-politico o di macrosistema.
Solo grazie ai costrutti emergenti di Qualità della vita è stato possibile integrare le dinamiche del desiderio personale (soggettivo) e delle condizioni di vita oggettive. Il
costrutto di Qualità della vita è diventato il collegamento fra valori generali riflessi nei diritti sociali e la vita personale dell’individuo, oltre che il veicolo mediante il quale l’uguaglianza riferita all’individuo, l’empowerment e la  oddisfazione di vita possono essere compresi e rafforzati (Brown, 1996; Schalock, Gardner, e Bradley, 2007; Shogren et al., 2009). Il costrutto della Qualità di vita individua le dimensioni esistenziali della persona in forma operazionalizzata, confi gurandosi così come valido riferimento per gli interventi.
In tema di Qualità della vita va ricordato come, a livello internazionale, nel 2002 (Special Issue di Mental Retardation dell’AAMR) si è giunti, mediante una consensus conference, a condividere un modello di riferimento per tutti gli operatori del settore della disabilità. Tale modello, suddiviso in domini centrali, è stato successivamente confermato da accurati studi a livello di analisi fattoriale che hanno evidenziato 3 macro fattori: indipendenza, inclusione sociale, benessere. Anche nel nostro paese dall’inizio degli anni 2000 è invalsa la pratica di costruire il progetto di vita per la persona con DI e ASD all’interno degli otto domini di Qualità della vita, tra cui per esempio: benessere fisico, benessere materiale, benessere emozionale, sviluppo personale, inclusione sociale, autodeterminazione, relazioni interpersonali, diritti.

Il corso organizzato da AMICO-DI e Consorzio Universitario Humanitas si rinnova e si potenzia, basandosi sull’esperienza pluriennale di formazione di centinaia di operatori per i servizi.
Per garantire gli standard formativi migliori ai nostri corsisti, i moduli sono stati arricchiti e le ore di formazione aumentate. La combinazione delle lezioni frontali con l’e-learning, attraverso la nuova piattaforma didattica online, consente ai corsisti di mantenere costante l’impegno in aula e di gestire in modo autonomo quelle online.
Il syllabus del corso consente ai professionisti che completano il percorso di:
• programmare, sviluppare, valutare e supervisionare interventi ABA secondo gli standard più aggiornati in contesti sanitari e socio sanitari, diurni, residenziali e
territoriali rivolte a persone adolescenti e adulte con Disturbi del neurosviluppo  (Disturbo dello spettro dell’autismo e Disabilità intellettiva);
• valutare, concettualizzare e operare su una casistica con problematiche psicopatologiche;
• costruire un Progetto di vita per la persona con DI e ASD allineato con i domini della Qualità della vita;
• conoscere ed implementare interventi per la disabilità neuropsichica grave;
• progettare e gestire interventi sulle tematiche affettive e sessuali;
• progettare percorsi di motivazione del personale operante all’interno dei servizi e delle organizzazioni;
• acquisire strumenti operativi fi nalizzati al miglioramento delle pratiche organizzative all’interno di servizi complessi;
• conoscere le principali caratteristiche fenotipiche delle più frequenti sindromi genetiche al fine di affinare le procedure di analisi funzionale;
• conoscere le principali tematiche di carattere etico sottostanti l’intervento con la disabilità in età adulta.

Per accedere al Corso per “Tecnici del comportamento in Applied Behavior Analysis nei servizi  per le disabilità” è necessario essere in possesso di un diploma di scuola superiore.
Situazioni particolari verranno valutate in sede di colloquio di selezione, previsto comunque per tutti i candidati.
Altri casi legati a specifiche norme legislative (es. sanatorie delle aziende sanitarie, riconoscimento di equipollenze) e/o particolari riconoscimenti di ruoli e funzioni verranno valutati individualmente.

Il corso adotta modalità didattiche differenziate:
1. lezione frontale in aula (75 moduli didattici di 45’);
2. e-learning (75 moduli didattici di 45’);
3. tirocinio (133 moduli di 45’);
4. verifica delle competenze acquisite con supervisore (4 moduli di 45’).
Ai corsisti è richiesta la presenza in aula per 7 giornate di lezione frontale, oltre a frequentare i moduli online.
La piattaforma digitale di apprendimento online consente ai corsisti di avere un accesso sempre disponibile ai materiali didattici e alle lezioni online, e di monitorare gli apprendimenti e individuare le aree da potenziare attraverso lo studio individuale e il sostegno del supervisore.
Per ogni modulo vengono messi a disposizione i materiali di approfondimento (diapositive didattiche, articoli, capitoli, dispense, test e strumenti per applicare le procedure di assessment e trattamento, bibliografi a) e tutoring  didattico.

TIROCINIO FORMATIVO
Il tirocinio (133 moduli di 45’) può essere espletato sia in strutture private accreditate sia all’interno di enti pubblici. Il tirocinio deve riguardare l’implementazione di progetti inerenti una o più tematiche presenti nel corso tecnico.
Il progetto di tirocinio viene concordato con il supervisore.
Le figure professionali già operanti nei servizi per la disabilità possono rendicontare le ore lavorative presso il proprio ente purché sia perseguito il progetto di tirocinio concordato.

VERIFICA DELLE COMPETENZE ACQUISITE
I candidati devono svolgere una verifi ca attraverso su-pervisione diretta da parte di un analista del comportamento indicato da Amico-DI e Consorzio Universitario Humanitas (4 moduli di 45’). Per la supervisione individuale i candidati possono scegliere tra gli analisti del comportamento indicati da Amico-DI, oppure scegliere un supervisore esterno purchè in possesso di titoli e requisiti.
La verifica consiste nell’analisi di come il candidato ha applicato i principi e le procedure in un caso reale (attraverso materiale scritto e video).

ESAMI
Per accedere agli esami i candidati dovranno:
• completare la frequenza in aula e la didattica online;
• completare le attività di tirocinio;
• superare la valutazione del supervisore.
Per ottenere il titolo i candidati dovranno sostenere le seguenti prove:
• prova scritta per ogni modulo (online);
• prova scritta finale (scelta multipla);
• prova orale (case study breve).

• Introduzione, aspetti etici e deontologici
Le Disabilità intellettive, i Disturbi dello spettro dell’autismo, i modelli di Qualità della vita e gli approcci basati su evidenze
La progettazione degli interventi e il ruolo dell’ABA nel sistema dei servizi italiani
Aspetti etici e deontologici finalizzati a: potenziare l’intervento, comunicare con colleghi e famigliari, tutelare i diritti della persona con disabilità
• Processi, paradigmi e principi dell’analisi comportamentale applicata
Linguaggio e terminologia ABA
Paradigmi di condizionamento classico e operante
Procedure di rinforzamento e punizione
Relazioni funzionali e variabili contestuali
• Definizione, operazionalizzazione e misura del comportamento
Definire comportamento e ambiente in termini osservabili e misurabili
Scegliere e programmare la raccolta dati e le schede
Le procedure di misurazione continua e discontinua
Come utilizzare i dati: baseline, grafici e analisi dei dati
Allineare i dati nel Progetto di vita e nel Programma di intervento (es. PEI)
• Procedure per l’acquisizione di abilità
Identificare le componenti essenziali di un programma finalizzato all’acquisizione di abilità
Le contingenze di rinforzamento: rinforzo condizionato e incondizionato, modelli di rinforzamento continuo/intermittente
Le procedure di insegnamento: pairing, per prove distinte, naturalistico, analisi del compito e concatenamento, discriminazione, trasferimento di controllo dello stimolo, fading dello stimolo, prompting e apprendimento senza errori, fading del prompt, generalizzazione e mantenimento, monitoraggio
• Assessment e analisi funzionale
Procedure di assessment individualizzato (es. basate sul curriculum, sul livello di sviluppo, abilità sociali)
Procedure di assessment e analisi funzionale
• Procedure per la riduzione del comportamento
Identificare le componenti essenziali di un programma finalizzato alla riduzione del comportamento
Interventi: modifica degli antecedenti (es. operazioni motivazionali e stimoli discriminativi), rinforzamento differenziale (es. DRA, DRO), estinzione
Procedure di emergenza/gestione della crisi
• Verbal behavior
Introduzione
Assessment
Procedure di insegnamento centrate sul VB e sul potenziamento della comunicazione
• La valutazione delle preferenze e dei valori
Procedure per valutare le preferenze a stimolo singolo, appaiato e multistimolo
Procedure per l’assessment dei valori

1. Diploma di “Tecnico del comportamento in Applied Behavior Analysis per le disabilità”: verrà rilasciato a tutti coloro che supereranno gli esami. Per l’accesso all’esame finale è necessario la frequenza ad almeno il 75% delle lezioni, la conclusione del tirocinio e l’espletamento della verifica delle competenze.
2. Il Corso per “Tecnici del comportamento in Applied Behavior Analysis per le disabilità” qui proposto, previo superamento della verifica delle competenze, del tirocinio e degli esami, dà diritto di accesso al registro italiano degli analisti e dei tecnici del comportamento del comportamento istituito da SIACSA, la Società Italiana degli Analisti del Comportamento in campo Sperimentale ed Applicato (www.siacsa.org).
3. Il corso sarà oggetto di accreditamento ECM (Educazione Continua in Medicina).
Tali crediti saranno disponibili per tutti i corsisti ne facciano richiesta (il costo è incluso nella quota principale).

Direttori Scientifici del corso sono:

Dott. Antonio Attianese, Psicologo, Esperto in analisi e modifi cazione del comportamento – Direttore del Consorzio Universitario Humanitas e Direttore organizzativo della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Humanitas e della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Forma Mentis;
Dott.ssa Arianna Benvenuto, Docente Consorzio Universitario Humanitas, Medico Responsabile ICI-Istituto Clinico Interuniversitario;
Dott. Roberto Cavagnola, dirigente psicologo-psicoterapeuta presso Fondazione Sospiro Onlus, analista del comportamento e Presidente di AMICO-DI”.

Il gruppo dei docenti impegnati nello sviluppo del Master è composto da formatori ad alta specializzazione accademica e da clinici di provata esperienza.
Davide Carnevali
Guido D’angelo
Mauro Leoni
Roberto Cavagnola
Alessandro Dibari
Giovanni Miselli
Serafino Corti
Francesco Fioriti
Daniele Rizzi

VENERDI 13 NOVEMBRE H 09-18

SABATO 14 NOVEMBRE H 09-18

VENERDÌ 20 NOVEMBRE H 09-18

VENERDI 11 DICEMBRE H 09-18

VENERDI 16 GENNAIO H 09-18

SABATO 17 GENNAIO H 09-18

VENERDÌ 22 GENNAIO H 09-18

SABATO 13 FEBBRAIO H 09-18

VENERDI 19 FEBBRAIO H 09-18

Nota bene: il calendario definitivo con il programma didattico verrà fornito agli allievi durante il primo weekend di lezione.

La quota di iscrizione Corso per “Tecnici del comportamento in Applied Behavior Analysis per le disabilità” è di 1150 Euro  (esente IVA) e comprende tutte le attività didattiche in aula e online (un totale di 150 moduli didattici di 45’), la piattaforma digitale per l’apprendimento online, la sessione di esame e le attività di Verifica delle competenze acquisite (4 moduli di 45’).
L’intera quota può essere versata in quattro rate, nel seguente modo:

  • I rata € 450,00 contestuale all’iscrizione rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione oppure di non ammissione al Master
  • II rata: € 350,00 (entro il 30 novembre 2020)
  • III rata: € 350,00 (entro il 31 gennaio 2012)

I versamenti debbono essere effettuati sul c/c intestato a Consorzio Universitario Humanitas presso
UBI BANCA S.p.a. – Agenzia di Via di Porta Castello –
Roma Codice IBAN IT05G0311103226000000006334.
Causale Versamento: Cognome e Nome allievo Master “Applied Behavior Analysis e modelli contestualistici nei servizi per persone adolescenti e adulte con disturbi del neurosviluppo”
– A.A. 2019-20 – Rata… – Sede

Per iscriversi è attiva la procedura online disponibile dal pulsante “iscriviti ora

 

Informazioni e iscrzioni
Consorzio Universitario Humanitas: info@consorziohumanitas.com segreteria@consorziohumanitas.com tel: +39 063224818 www.consorziohumanitas.com
AMICO-DI: info@amicodi.org; tel. 351 5550090 www.amicodi.org www.facebook.com/amicodionlus