fbpx

PSICODIAGNOSTICA E VALUTAZIONE PSICOLOGICA (A.A. 2020-2021) – Master executive inps

PATROCINIO DI


DIRETTORI
Prof.ssa Lucia Boncori
Dott.ssa Maura Falocco

PROFILO PROFESSIONALE
L’esperto in psicodiagnostica e valutazione psicologica è in grado di valutare il comportamento umano con le più moderne procedure e strumenti di valutazione in maniera attendibile, in contesti clinici, scolastici, educativi, lavorativi e di ricerca. Egli è in grado di somministrare e interpretare test e questionari di personalità, d’intelligenza, neuropsicologici, di abilità e d’interesse, tra i più rilevanti, efficaci e noti, e redigere relazioni psicodiagnostiche e di valutazione psicologica applicata a diversi ambiti di intervento.

Iscrizioni aperte fino al 24 Marzo, previsto recupero lezioni già svolte

Inizio: Gennaio 2021

Sede: Roma

Durata: 12 mesi

Costo modalità FAD: € 2.816,00

Lingua: ITA

Obiettivi e requisti di ammissione

Titolo corso
Psicodiagnostica e valutazione psicologica
Psychodiagnostics and Psychological Assessment

A.A. 2020-2021

Obiettivo del corso
Il Master, in questa forma rinnovata, vuole fornire le competenze per valutare, in maniera attendibile e con metodologie scientificamente fondate, il comportamento umano nelle sue diverse modalità espressive (verbale, motorio, grafico, fisiologico, performance, etc.) mettendo in grado gli allievi sia di utilizzare metodologie e strumenti tradizionali (test e questionari di personalità, test neuropsicologici, etc.) ma anche nuove procedure e strumenti (analisi dei micromovimenti facciali-facs, analisi dell’eloquio, profilo psicofisiologico, comunicazione non verbale, grafologia, etc.). Il Master fornirà competenze generali di carattere psicometrico e psicodiagnostico e competenze di somministrazione, scoring e interpretazione dei principali test e questionari di personalità, cognitivi e neuropsicologici. In particolare, il Master fornirà competenze professionalizzanti, spendibili a livello lavorativo, nei seguenti ambiti specifici:

  • conduzione del colloquio clinico e in ambito lavorativo;
  • metodi psicometrici finalizzati alla costruzione e alla verifica della validità di test e questionari;
  • valutazione del comportamento motorio, psicofisiologico, verbale, scritto e grafico;
  • valutazione nei contesti educativi, per la normalità (intelligenza, personalità, stili di apprendimento, etc.);
  • orientamento scolastico e professionale;
  • valutazione neuropsicologica e cognitiva in età evolutiva;
  • valutazione neuropsicologica e cognitiva negli adulti e anziani;
  • valutazione dei disturbi del neurosviluppo e del comportamento (DSA, DSL, ADHD, etc.);
  • valutazione delle risorse umane nelle organizzazioni (selezione valutazione delle prestazioni, valutazione del potenziale, etc.) e ri-orientamento.

Verrà privilegiata l’acquisizione di competenze teorico-pratiche nell’uso di strumenti attendibili e validi secondo i criteri definiti nella più recente edizione degli Standards for Educational and Psychological Testing curati congiuntamente dall’American Educational Research Association, American Psychological Association, National Council on Measurement in Education. Al termine del corso gli allievi saranno in grado di usare professionalmente vari strumenti di valutazione sia per l’ambiente educativo, sia per le applicazioni cliniche, sia per l’ambiente lavorativo.
Conosceranno anche strumenti non ancora pienamente qualificati sotto l’aspetto psicometrico o che richiedono l’uso di apparecchiature complesse, ma che potrebbero avere interessanti sviluppi nel futuro. In particolare, per le applicazioni educative ai bambini apprenderanno a livello professionale l’uso di almeno una forma delle scale Wechsler, della scala K-ABCII riferita al modello neuropsicologico di Luria, di strumenti per la valutazione di funzioni motorie (APCM-2), adattive (Vineland), esecutive (Benso) e riceveranno una presentazione introduttiva a test tematici (CAT, Storie da inventare).
Per le applicazioni alla fascia della scuola primaria e secondaria, oltre agli apprendimenti già menzionati ove applicabili, gli allievi apprenderanno l’uso professionale di test di profitto e di quelli usati nelle ricerche internazionali sul profitto e i fattori del profitto e saranno introdotti alla lettura critica dei test INVALSI, apprenderanno a livello professionale l’uso di questionari per l’orientamento formativo e il ri-orientamento (Focus 12, Focus 13, Focus 16), dei principali test cognitivi collettivi (Matrici Progressive, D48, Serie letterali e numeriche…), anche nuovissimi (KIM, Figure Mascherate-FIM) e dei principali questionari di personalità, della tipologia Big Five e della tipologia 16 PF e saranno introdotti alla lettura critica delle scale di controllo. Apprenderanno anche tecniche d’intervento nelle scuole, dirette o mirate alla formazione dei docenti.
In ambito clinico, potranno apprendere l’uso professionale di test cognitivi per la valutazione delle demenze e dei principali test psicopatologici (MMPI-2, TALEIA) e avranno una formazione teorico-pratica al colloquio clinico. Saranno discussi e approfonditi i problemi della diagnosi dell’ansia e della depressione e i problemi della valutazione psicologica e psicofisiologica dell’alessitimia e dell’intelligenza emotiva.
Per l’ambito lavorativo, apprenderanno l’uso professionale di alcuni test cognitivi e di personalità, utilizzati nella selezione del personale, delle tecniche di assessment e dell’intervista e l’uso di un questionario per il ri-orientamento (Focus 20) e di strumenti psicologici per la diagnosi organizzativa e la pianificazione degli interventi, per la valutazione della leadership, per la psicodiagnosi del burn-out e dello stress lavoro-correlato. Verranno anche brevemente presentati alcuni metodi e tecniche sperimentali o buone pratiche tradizionali, con l’obiettivo di informare gli allievi sulle loro caratteristiche attuali: valutazione grafica e dei segni grafici, valutazione dei micromovimenti facciali, valutazione delle emozioni con strumenti di rilevazione psicofisiologica. (profilo psicofisiologico, biofeedback, etc.).
Gli allievi apprenderanno a livello di base i metodi di costruzione di questionari e test.

Requisiti di ammissione
Laurea magistrale oppure specialistica oppure ante DM 509/1999 (vecchio ordinamento) in Psicologia.

Profilo professionale
L’esperto in psicodiagnostica e valutazione psicologica è in grado di valutare il comportamento umano con le più moderne procedure e strumenti di valutazione in maniera attendibile, in contesti clinici, scolastici, educativi, lavorativi e di ricerca. Egli è in grado di somministrare e interpretare test e questionari di personalità, d’intelligenza, neuropsicologici, di abilità e d’interesse, tra i più rilevanti, efficaci e noti, e redigere relazioni psicodiagnostiche e di valutazione psicologica applicata a diversi ambiti di intervento.

Destinatari
Laurea magistrale oppure specialistica oppure ante DM 509/1999 (vecchio ordinamento) in Psicologia. Docenti laureati nelle discipline previste dai requisiti di ammissione.

Titolo rilasciato
Master universitario di secondo livello in Psicodiagnostica e valutazione psicologica. Il conseguimento è subordinato alla frequenza non inferiore all’80% delle lezioni complessive e al superamento delle verifiche intermedie e della prova finale. Il Master attribuisce 60 CFU.
*La partecipazione ad un Master Universitario prevede l’esenzione dai crediti ECM nel rispetto della Determina della CNFC del 17 luglio 2013 in materia di “Esoneri, Esenzioni, Tutoraggio Individuale, Formazione all’estero, Autoapprendimento, Modalità di registrazione e Certificazione”.

Dipartimento
Scienze umane

Area di riferimento
Psicologico > Psicologico

Direttori
Prof.ssa Lucia Boncori
Dott.ssa Maura Falocco

Coordinatore
Dott. Antonio Attianese
Dott. Veronica Aprile
Dott. Luigia Mercuri

COMITATO SCIENTIFICO
Prof. Luigi Janiri
Dott. Antonio Attianese
Prof. Barbara Barbieri
Prof. Lucia Boncori
Prof. Carmela Di Agresti
Dott. Marco Di Nicola
Prof. Sergio Salvatore
Prof. Giuseppe Zanniello

Struttura
Master erogato in modalità FAD (online)

Il percorso didattico prevede l’erogazione delle lezioni esclusivamente in modalità FAD, sincrona e asincrona

  • 300 ore di lezioni in Fad (Formazione a Distanza)
  • 525 ore di project work;
  • 550 ore di altre metodologie (studio individuale, etc.);
  • 50 ore di coaching on-line;
  • 75 ore di verifiche intermedie/tesi/esame finale.

Discussione Tesi in sede del Consorzio.

Programma

M-PSI/02 – PSICOBIOLOGIA E PSICOLOGIA FISIOLOGICA- Valutazione psicofisiologica delle emozioni e delle attività cognitive; Valutazione dell’Alessitimia e dell’Intelligenza emotiva, 15 ore, 3 CFU
M-PSI/03 – PSICOMETRIA- La valutazione psicologica e psicodiagnostica nei diversi contesti applicativi; Test cognitivi collettivi (Matrici progressive e altri test di fattore g e per la valutazione dell’intelligenza culturale, Batterie per il profilo delle abilità cognitive, Test di problem solving e indipendenza dal campo) e individuali (scale Wechsler – WAIS, WSCI, WPPSI, K-ABC-II); Introduzione alla formulazione dei quesiti e alla costruzione di test e questionari; Introduzione ai metodi psicometrici di assegnazione dei punteggi e alle verifiche di attendibilità e validità dei test, 58 ore, 6 CFU
M-PSI/05 – PSICOLOGIA SOCIALE- Valutazione delle interazioni con l’osservazione; Analisi della domanda, 20 ore, 4 CFU
M-PSI/06 – PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI- Strumenti per l’orientamento diagnostico e formativo; Valutazione delle risorse umane e assessment; Selezione del personale; Intervista e colloquio in ambito lavorativo; Ambiti e strumenti di intervento psicologico per la diagnosi organizzativa; Valutazione dell’imprenditorialità; Valutazione dello stress lavoro-correlato e da conflitti tra vita quotidiana e lavorativa, 57 ore, 5 CFU
M-PSI/07 – PSICOLOGIA DINAMICA- Test e questionari per la valutazione di caratteristiche normali della personalità (Cattell 16 PF, Big Five e altri); Test proiettivi e tematici (Rorschach, Z test, TAT, CAT; La linea come strumento psicodiagnostico, 45 ore, 5 CFU
M-PSI/08 – PSICOLOGIA CLINICA- Sistemi nosografici correnti (ICD-10 e ICD-11, DSM-IV e DSM-5, ICF); Test e questionari per la valutazione psicopatologica; Scale di controllo; Test neuropsicologici e valutazione neuropsicologica; Valutazione del comportamento motorio, di disprassia e disgrafia e dello sviluppo cognitivo; Assessment e test per bambini inferiori agli 11 anni; Valutazione dei micromovimenti facciali; Valutazione dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento; Valutazione dei disturbi dell’umore e dell’ansia; Valutazione dell’ADHD in adulti e bambini; Colloquio clinico, 75 ore, 6 CFU
M-PED/04 – PEDAGOGIA SPERIMENTALE- Valutazione scolastica; Valutazione delle competenze degli studenti nelle indagini internazionali; Test InValSi; Test di profitto per la valutazione dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento, 30 ore, 5 CFU

Il programma definitivo e di dettaglio verrà consegnato agli allievi prima dell’inizio del corso

Docenti

Prof. Luigi Janiri, Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, Università LUMSA

Prof.ssa Lucia Boncori, Sapienza Università di Roma

Dott. Emanuele Botta, psicologo e psicoterapeuta EATA

Dott. Ph.D. Elisa Caponera, psicologa ricercatrice – INValSI/Roma

Dott. Marco Di Nicola, Fondazione Policlinico Gemelli di Roma

Dott. Francesca Ferragni, psicologa del lavoro, esperta di sviluppo organizzativo

Dott. Maura Falocco, psicologa del lavoro– valutatrice esterna INValSi – competenza certificata in analisi del testo

Dott. Maria Paola Gazzetti, psicologa e psicoterapeuta – già professional senior e formatrice/Trenitalia/Roma

Prof. Franco Lucchese, Sapienza Università di Roma

Dott. Luigi Lucchetti, dirigente superiore medico della Polizia di Stato

Prof.ssa Chiara Maddaloni, Università Europea -Università della S. Croce

Dott.ssa M. Cristina Mangiapelo, psicologa e psicoterapeuta – specialista in valutazione psicologica e counselling – socio AIDEE

Dott. Nicola Mennella, psicologo del lavoro, esperto di sviluppo organizzativo

Dott. Luigia Mercuri, psicologa del lavoro e psicoterapeuta – specialista in valutazione psicologica

Prof.ssa Cinzia Messana, psicologa e psicoterapeuta – docente e coordinatrice. Scuola Superiore di Specializzazione in Psicologia Clinica Università Salesiana

Dott.ssa Emilia Metta, psicologa e psicoterapeuta – specialista in valutazione psicologica e counselling – specialista AIRIPA in psicopatologia dell’apprendimentto – tiflodidatta

Prof. Giovanni Muscettola, psichiatra, Università degli studi di Napoli “Federico II”

Prof.ssa Lina Pezzuti, psicologa, Sapienza Università di Roma

Dott. Vincenzo Poerio, psicologo e psicoterapeuta AIAMC – Consorzio Universitario Humanitas

Dott. Paolo Salotti, psicologo e psicoterapeuta – dirigente UOS Valutazione psicologica –ospedale di Belcolle –Viterbo

Dott.ssa Simonetta Scerni, specialista in neuropsichiatria infantile – laureata in Consulenza grafologica

Dott. Ugo Ungaro, psicologo e psicoterapeuta – dirigente tecnico della Polizia di Stato

Sede e orari

Sede
Aule Consorzio Universitario Humanitas – Roma

Durata
12 mesi

Periodo
Gennaio 2021-Febbraio 2022

Calendario
Sabato 30 Gennaio
Domenica 31 Gennaio
Venerdì 19 Febbraio
Sabato 20 Febbraio
Domenica 21 Febbraio
Giovedì 18 Marzo
Venerdì 19 Marzo
Sabato 20 Marzo
Domenica 21 Marzo
Sabato 17 Aprile
Domenica 18 Aprile
Giovedì 6 Maggio
Venerdì 7 Maggio
Sabato 8 Maggio
Domenica 9 Maggio
Venerdì 11 Giugno
Sabato 12 Giugno
Domenica 13 Giugno
Venerdì 9 Luglio
Sabato 10 Luglio
Domenica 11 Luglio
Sabato 18 Settembre
Domenica 19 Settembre
Giovedì 7 Ottobre
Venerdì 8 Ottobre
Sabato 9 Ottobre
Domenica 10 Ottobre
Giovedì 11 Novembre
Venerdì 12 Novembre
Sabato 13 Novembre
Domenica 14 Novembre
Sabato 4 Dicembre
Domenica 5 Dicembre
Sabato 15 Gennaio
Domenica 16 Gennaio

Project Work
I partecipanti saranno coinvolti nell’organizzazione di un project work formativo professionalizzante, presso l’Amministrazione di apparenza, in coerenza con l’attività del master sia in forma individuale che di gruppo. In tale ultimo caso l’apporto individuale dovrà essere oggetto di valutazione specifica. Il project work deve vertere su un progetto di miglioramento o di innovazione Prima dell’avvio del project work, la LUMSA ed il Consorzio Universitario Humanitas farà richiesta di formale dichiarazione, all’amministrazione di appartenenza, dell’utilità del tema di ricerca descritto nel progetto del Project work. Tale Project Work consiste in un progetto che ha l’obiettivo di apportare un miglioramento o un’innovazione all’interno di un contesto aziendale di appartenenza. Il project work conterrà i seguenti punti: a. Risultato atteso per la PA. b. Obiettivi intermedi e obiettivo finale del project work. c. Indicatori progressivi e finali di raggiungimento degli obiettivi. d. Articolazione del lavoro per fasi. e. Confronto as is – to be. f. Valutazione punti di forza e criticità del progetto. g. Analisi dell’utilità del progetto per l’Amministrazione pubblica. h. Analisi costi benefici della realizzazione del progetto. i. Individuazione potenziali punti di contatto con altre Pubbliche Amministrazioni per migliorare il risultato o ridurne i costi di realizzazione. I risultati attesi saranno valutati attraverso fasi distinte e quelli finali saranno discussi pubblicamente dinanzi ad una commissione di docenti, la quale porrà particolare attenzione all’esistenza di punti di forza nella pratica attuazione del progetto, e la sua concreta utilità, e mediante analisi dettagliata dei costi e benefici che lo stesso porta con sé. Il Consorzio Humanitas/LUMSA deve illustrare gli indicatori che saranno utilizzati per la valutazione del project work e prevedere almeno un momento pubblico di valutazione del lavoro. Inoltre, i project work verranno trasmessi all’INPS e alla SNA che potranno prevedere forme di pubblicazione sui rispettivi siti istituzionali. I project work devono essere formalmente trasmessi all’Amministrazione di appartenenza del dipendente pubblico assegnatario del contributo.

Costi e borse di studio

NB: Il candidato che voglia iscriversi indipendentemente dall’assegnazione della borsa, ha facoltà di iscriversi prima della pubblicazione delle graduatorie, utilizzando il FORM di ISCRIZIONE presente sulla pagina Come Iscriversi del bando

In caso di assegnazione del beneficio l’Ente provvederà al rimborso; in caso di non assegnazione, il candidato provvederà a proprie spese al pagamento della quota di iscrizione.

Master in modalità FAD: € 2.816,00

Il pagamento è così ripartito:

  • All’atto dell’iscrizione: € 216,00 da versare contestualmente all’iscrizione sul c/c della LUMSA, comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di € 16 (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Master. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita).

L’iscrizione deve essere effettuata tramite bonifico bancario a:

LUMSA – UBI Banca S.p.A.

Codice IBAN IT 57 B 03111 03226 000000005620

(nella causale specificare il proprio nome e cognome e il titolo del corso)

Le rate successive dovranno essere pagate tramite bonifico bancario a Consorzio Universitario Humanitas presso

UBI BANCA S.p.a. – Agenzia di Via di Porta Castello – Roma

Codice IBAN IT05G0311103226000000006334.

Causale Versamento: Cognome e nome allievo Master universitario di …….. livello in (titolo) – A.A2020-21 – Rata… – Sede…

  • Prima rata: €. 1.600,00 entro 1 mese dall’attivazione del Master
  • Seconda rata: €. 1.200,00 entro 2 mesi dall’attivazione del Master

NB: essere in regola con il pagamento delle tasse è condizione indispensabile per essere ammessi all’esame finale.

La rateizzazione della quota di iscrizione è solo un’agevolazione concessa allo studente: pertanto, l’eventuale rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare

Il Master è realizzato in convenzione con l’Università LUMSA, il patrocinio di Università Cattolica del Sacro Cuore, Hogrefe, Consuere.

Come iscriversi

1) Registrarsi sul Form per inserimento in graduatoria: https://bit.ly/3kqC6MO

2) Allegare nella pagina di registrazione del FORM la relazione dell’amministrazione di appartenenza in cui vengono esposte le motivazioni che supportano la candidatura, anche con riferimento alle particolari caratteristiche professionali del dipendente, CV e autocertificazione del titolo di studio.

3) Una commissione esaminatrice interna all’Ateneo, in presenza dei referenti INPS-SNA, si riunirà per avviare le procedure di selezione, che avverranno A) sulla base della valutazione della relazione dell’amministrazione di appartenenza; B) sulla base dell’ordine di arrivo delle domande; C) del voto di laurea. A seguito della valutazione verrà prodotta una graduatoria utile all’assegnazione dei benefici.

In caso di assegnazione della borsa, la procedura di iscrizione avverrà utilizzando il FORM di ISCRIZIONE: https://bit.ly/31CO2lF
Sarà richiesto di allegare i seguenti documenti in un unico file PDF:

– Domanda di iscrizione, compilata e firmata

– ricevuta di assegnazione del beneficio INPS

– scansione della ricevuta della Registrazione anagrafica (non occorre per i laureati LUMSA)

-Fototessera per documenti, in formato digitale, da caricare direttamente on line, max 5 Mb, dimensioni 35x 40 mm, che ritragga il viso su sfondo chiaro. Non sono ammesse: foto panoramiche, prese da lontano, di spalle o in cui non si veda interamente il viso. Non utilizzare foto in cui sono presenti altri soggetti;

-Scansione del documento (fronte/retro) valido di riconoscimento, debitamente firmato; I cittadini di paesi dell’Unione Europea dovranno allegare copia Carta identità europea e/o del passaporto (fronte/retro).

-Scansione del codice fiscale (fronte/retro), debitamente firmato.

– Certificato di Laurea. Se in possesso di titolo di studio conseguito all’estero è necessario allegare il titolo finale in originale (o copia conforme), la sua traduzione in lingua italiana e la Dichiarazione di valore o l’attestazione rilasciata da centri ENIC-NARIC. L’iscrizione resta subordinata alla valutazione della idoneità del titolo da parte degli organi accademici. Se in possesso di titoli rilasciati da istituti universitari di studi ecclesiastici con sede in Italia approvati dalla Santa Sede è necessario allegare una copia fronte/retro degli stessi vidimata dalle competenti autorità ecclesiastiche.

– I cittadini extraeuropei dovranno allegare copia del permesso di soggiorno oppure copia dell’appuntamento alla Questura per richiedere il permesso di soggiorno; copia del passaporto e del visto.

– CV firmato

L’iscrizione resta subordinata alla valutazione della idoneità del titolo da parte degli organi accademici. L’iscrizione non potrà essere confermata qualora il titolo non risultasse congruente ai requisiti di ammissione richiesti dal bando e con la normativa vigente.

Informazioni
Consorzio Universitario Humanitas
Via della Conciliazione n. 22 – 00193 – Roma
segreteria@consorziohumanitas.com
www.consorziohumanitas.com
@consorziohumanitas
Tel. +39 06 3224818 | Cel. +39 3886336596 | +39 3886336549
Orario di ricevimento telefonico: dal lunedì al venerdì dalle ore 13:00 alle 19:00