fbpx

Master Universitario di I Livello ABA – Applied Behavior Analysis (A.A. 2020-2021) – MASTER EXECUTIVE INPS


COLLABORAZIONE SCIENTIFICA      PATROCINIO DI

                                               

Sequenza corsi verificata da ABAI


DIRETTORI
Prof. Federico Vigevano
Prof. J. W. Partington

PROFILO PROFESSIONALE
Il Master, già verificato dal BACB®, ha ricevuto l’approvazione anche da ABAI® – Association for Behavior Analysis International – in linea con i cambiamenti operati dal BACB®.
Il Master fornisce conoscenze e competenze di analisi comportamentale applicata secondo la task list 5 del BACB; forma professionisti qualificati in grado di mettere in atto, con metodologie corrette e rigorose basate sull’analisi comportamentale applicata, interventi educativi e clinici per il trattamento dell’autismo e dei disturbi emozionali, comportamentali e dello sviluppo nei diversi contesti di vita quali le famiglie, i servizi ambulatoriali, le strutture diurne o residenziali sanitarie o socio sanitarie, i contesti educativi e scolastici o domiciliari, etc.
Il Master si svolge in un contesto universitario ed ospedaliero e permette una equilibrata sintesi tra gli aspetti teorici dell’analisi comportamentale e gli aspetti clinici. Il Master utilizza le strutture convenzionate partner (U.O. di Psicologia Clinica dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, ICI – Istituto Clinico Interuniversitario, etc.), così da far acquisire ai discenti competenze altamente spendibili in ambito professionale (strutture, famiglie, scuole, associazioni, enti, etc.).

Iscrizioni aperte fino al 24 Marzo, previsto recupero lezioni già svolte

Inizio: 28 Febbraio 2021
Sede: Roma
Durata: versione blended 12 mesi; versione online 16 mesi
Master in modalità FAD: € 2.416,00
Lingua: ITA

Obiettivi e requisiti di ammissione

Titolo corso
ABA
Applied Behavior Analysis

A.A. 2020-2021

Obiettivo del corso

Il Master, già verificato dal BACB®, ha ricevuto l’approvazione anche da ABAI® – Association for Behavior Analysis International – in linea con i cambiamenti operati dal BACB®. Il Master fornisce conoscenze e competenze di analisi comportamentale applicata secondo la task list 5 del BACB®.
Il Master forma professionisti qualificati in grado di mettere in atto, con metodologie corrette e rigorose basate sull’analisi comportamentale applicata, interventi educativi e clinici per il trattamento dell’autismo e dei disturbi emozionali, comportamentali e dello sviluppo nei diversi contesti di vita quali le famiglie, i servizi ambulatoriali, le strutture diurne o residenziali sanitarie o socio sanitarie, i contesti educativi e scolastici o domiciliari, etc. Il Master si svolge in un contesto universitario ed ospedaliero e permette una equilibrata sintesi degli aspetti teorici dell’analisi comportamentale con l’applicazione clinica nei contesti e presso le strutture convenzionate partner (U.O. di Psicologia Clinica dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, ICI – Istituto Clinico Interuniversitario, etc.), così da far acquisire ai discenti competenze altamente spendibili in ambito professionale (strutture, famiglie, scuole, associazioni, enti, etc.). Le competenze acquisite saranno le seguenti:
• definire le caratteristiche e identificare i processi naturali dell’analisi del comportamento;
• comprendere i principi generali del comportamento;
• descrivere e utilizzare le principali metodologie sperimentali dell’analisi del comportamento;
• eseguire una valutazione funzionale delle abilità del bambino – sviluppare un curriculum individualizzato;
• descrivere ed utilizzare le principali procedure applicative dell’analisi del comportamento;
• identificare e selezionare i comportamenti problema, analizzarli funzionalmente e identificare i fattori che li scatenano e mantengono;
• progettare e realizzare interventi per insegnare nuove abilità e ridurre comportamenti problema nel rispetto dei principi etici nazionali e internazionali;
• monitorare i progressi verso gli obiettivi stabiliti per controllare l’efficacia dell’intervento;
• programmare e gestire l’inclusione nell’ambiente scolastico – gestire in modo efficace un gruppo di lavoro.
• Il Master permette di conseguire il titolo di Master universitario ABA.

Requisiti di ammissione
Titolo di Laurea triennale o altro titolo di studio universitario conseguito all’estero riconosciuto idoneo dalla normativa vigente.

Profilo professionale
Il Master, già verificato dal BACB®, ha ricevuto l’approvazione anche da ABAI® – Association for Behavior Analysis International – in linea con i cambiamenti operati dal BACB®.
Il Master fornisce conoscenze e competenze di analisi comportamentale applicata secondo la task list 5 del BACB; forma professionisti qualificati in grado di mettere in atto, con metodologie corrette e rigorose basate sull’analisi comportamentale applicata, interventi educativi e clinici per il trattamento dell’autismo e dei disturbi emozionali, comportamentali e dello sviluppo nei diversi contesti di vita quali le famiglie, i servizi ambulatoriali, le strutture diurne o residenziali sanitarie o socio sanitarie, i contesti educativi e scolastici o domiciliari, etc.
Il Master si svolge in un contesto universitario ed ospedaliero e permette una equilibrata sintesi tra gli aspetti teorici dell’analisi comportamentale e gli aspetti clinici. Il Master utilizza le strutture convenzionate partner (U.O. di Psicologia Clinica dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, ICI – Istituto Clinico Interuniversitario, etc.), così da far acquisire ai discenti competenze altamente spendibili in ambito professionale (strutture, famiglie, scuole, associazioni, enti, etc.).

Destinatari
Laureati di primo livello in qualsiasi disciplina.
Docenti laureati nelle discipline previste dai requisiti di ammissione.

Titolo rilasciato
Master universitario di primo livello in ABA – Applied Behavior Analysis. Il conseguimento è subordinato alla frequenza non inferiore all’80% delle lezioni complessive e al superamento delle verifiche intermedie e della prova finale.
Il Master attribuisce 60 CFU.
Certificato di frequenza del Master ABA verificato da ABAI®, rilasciato dal Consorzio Universitario Humanitas
*La partecipazione ad un Master Universitario prevede l’esenzione dai crediti ECM nel rispetto della Determina della CNFC del 17 luglio 2013 in materia di “Esoneri, Esenzioni, Tutoraggio Individuale, Formazione all’estero, Autoapprendimento, Modalità di registrazione e Certificazione”.

Dipartimento
Scienze umane – Comunicazione, Formazione e Psicologia

Area di riferimento
Psicologico > Psicologico

Direttori
Prof. Federico Vigevano
Prof. J. W. Partington

Coordinatore
Dott. Antonio Attianese

Coordinatore Didattico
Dott. Daniele Rizzi – Responsabile Attività Didattiche
Dott.ssa Claudia Costella – Responsabile Attività Didattiche
Dott.ssa Elizabeth Nwokoro –Segreteria Didattica e Organizzativa

Comitato Scientifico
Prof. James W. Partington
Prof. Wayne Fisher
Prof.ssa Catheleen Piazza
Prof. Federico Vigevano
Dott. Antonio Attianese

STRUTTURA
Il percorso didattico prevede l’erogazione delle lezioni esclusivamente in modalità FAD, sincrona e asincrona

  • 300 ore di lezioni in Fad (Formazione a Distanza)
  • 525 ore di project work;
  • 550 ore di altre metodologie (studio individuale, etc.);
  • 50 ore di coaching on-line;
  • 75 ore di verifiche intermedie/tesi/esame finale.

Discussione Tesi in sede del Consorzio.

Programma

M-PSI/01 – Costrutti filosofici; Concetti e principi dell’analisi del comportamento, 57 ore, 6 CFU

Identificare gli obiettivi dell’analisi del comportamento come scienza – Spiegare le ipotesi filosofiche alla base della scienza dell’analisi del comportamento – Descrivere e spiegare il comportamento dalla prospettiva del comportamentismo radicale – Distinguere tra comportamentismo, analisi sperimentale del comportamento, analisi del comportamento applicata e pratica professionale guidata dalla scienza dell’analisi comportamentale – Descrivere e definire le sette dimensioni dell’analisi del comportamento applicata – Definire e fornire esempi di comportamento, risposta e classe di risposte – Definire e fornire esempi di stimolo e classe di stimoli – Definire e fornire esempi di condizionamento operante e rispondente – Definire e fornire esempi di contingenze di rinforzo positive e negative – Definire e fornire esempi di schemi di rinforzo – Definire e fornire esempi di contingenze di punizioni positive e negative – Definire e fornire esempi di contingenze automatiche e socialmente mediate – Definire e fornire esempi di rinforzatori e stimoli punitivi condizionati, incondizionati e generalizzati – Definire e fornire esempi di estinzione operante – Definire e fornire esempi di stimulus control – Definire e fornire esempi di discriminazione, generalizzazione e mantenimento – Definire e fornire esempi di operazioni motivazionali – Definire e fornire esempi di comportamento modellato dalle regole e comportamento modellato dalle contingenze – Definire e fornire esempi di operanti verbali – Definire e fornire esempi di relazioni di stimolo derivate

M-PSI/01 – Procedure specifiche di cambiamento del comportamento; selezione e implementazione degli interventi, 75 ore, 7 CFU

Usare procedure di rinforzo positivo e negativo per aumentare comportamenti desiderabili – Usare interventi basati sulle operazioni motivazionali e sugli stimoli discriminativi – Stabilire e usare rinforzatori condizionati – Usare prompt di stimolo e di risposta e il fading – Usare il modeling e il training imitativo – Usare istruzioni e regole – Usare lo shaping – Usare il concatenamento – Usare discrete-trial, free operant e l’insegnamento in ambiente naturale – Insegnare la discriminazione semplice e condizionale – Usare l’analisi di Skinner per insegnare il comportamento verbale – Usare l’insegnamento basato sulle equivalenze – Usare la sequenza di istruzioni ad alta probabilità – Usare le procedure di rinforzo per ridurre comportamenti inappropriati – Usare l’estinzione – Usare la punizione positiva e negativa – Usare la token economy – Usare le contingenze di gruppo – Usare il contratto comportamentale – Usare le strategie di self-management – Usare procedure che promuovano la generalizzazione di stimolo e di risposta – Usare procedure per promuovere il mantenimento – Stabilire obiettivi di intervento in termini misurabili e osservabili – Identificare interventi basati sui risultati della valutazione e supportati da evidenze scientifiche – Raccomandare gli obiettivi e le strategie di intervento sulla base di fattori quali le preferenze del cliente, il supporto che si può ottenere dall’ambiente, i rischi, i vincoli e la validità sociale – Quando un comportamento target deve diminuire, selezionare un comportamento alternativo da aumentare – Pianificare i possibili effetti indesiderati delle procedure di rinforzo, estinzione e punizione – Monitorare i progressi del cliente e l’integrità del trattamento – Effettuare decisioni basate sui dati ai fini di un intervento efficace e quando necessario rivedere il trattamento – Prendere decisioni basate sui dati per valutare la necessità di proseguire l’intervento – Collaborare con terzi che supportano e/o erogano servizi al cliente.

M-PSI/03 – Assessment comportamentale, 57 ore,6 CFU

Rivedere la documentazione e i dati disponibili all’inizio della presa in carico del caso – Determinare la necessità di servizi analitico comportamentali per il cliente – Identificare e dare priorità agli obiettivi di cambiamento del comportamento socialmente significativi – Condurre una valutazione dei punti di forza e dei deficit più rilevanti – Condurre una valutazione delle preferenze – Descrivere le funzioni comuni dei comportamenti problematici – Condurre una valutazione descrittiva dei comportamenti problematici – Condurre un’analisi funzionale dei comportamenti problematici – Interpretare i dati della valutazione funzionale.

M-PSI/01-Misurazioni; Visualizzazione e interpretazione dei dati; Disegni sperimentali, 38 ore, 4 CFU

Stabilire definizioni operazionali del comportamento – Distinguere tra procedure di misurazione del comportamento dirette, indirette e basate sui prodotti del comportamento – Misurare le dimensioni di occorrenza del comportamento – Misurare le dimensioni temporali del comportamento – Misurare la forma e la forza del comportamento – Misurare il trials to criterion – Disegnare e implementare procedure di time sampling – Valutare la validità e l’affidabilità delle procedure di misurazione – Selezionare un sistema di misurazione che permetta di ottenere dei dati che siano rappresentativi della dimensione del comportamento e della logica dell’osservazione e della registrazione – Distinguere tra variabili dipendenti e indipendenti – Distinguere tra validità esterna ed interna – Identificare le caratteristiche dei disegni sperimentali a soggetto singolo – Descrivere i vantaggi dei disegni sperimentali a soggetto singolo confrontandoli con i disegni sperimentali di gruppo – Usare disegni sperimentali a soggetto singolo – Descrivere il razionale per condurre un’analisi parametrica, dei componenti e comparativa.

M-PSI/01 – Disciplina professionale e considerazione etiche nell’analisi applicata del comportamento, 38 ore, 4 CFU

Considerazioni etiche sulla condotta responsabile dell’analista comportamentale – Considerazioni etiche sulle responsabilità degli analisti comportamentali verso i clienti – Considerazioni etiche sulle valutazioni comportamentali – Considerazioni etiche sulla gestione dei programmi di cambiamento del comportamento – Considerazioni etiche sull’analista comportamentale come supervisore – Responsabilità etiche dell’analista comportamentale rispetto alla sua professione – Responsabilità etiche dell’analista comportamentale rispetto ai colleghi – Dichiarazioni pubbliche – Gli analisti del comportamento e la ricerca – Responsabilità etiche degli analisti del comportamento nei confronti del BACB®.

M-PSI/01 – Supervisione e gestione del personale, 19 ore, 2 CFU

Indicare le ragioni per utilizzare la supervisione analitica comportamentale e i potenziali rischi di una supervisione inefficace – Stabilire chiare aspettative di performance per il supervisore e il supervisionato – Selezionare gli obiettivi di supervisione in base a una valutazione delle competenze del supervisionato – Formare il personale per eseguire con competenza le procedure di valutazione e intervento – Utilizzare il monitoraggio delle performance, il feedback e i sistemi di rinforzo – Utilizzare un approccio di valutazione funzionale per identificare le variabili che influiscono sulle performance del personale – Utilizzare strategie basate sulle funzioni per migliorare le prestazioni del personale – Valutare gli effetti della supervisione

MED/39 – Disturbo dello spettro autistico, 50 ore, 5 CFU

Diagnosi – Eziologia – Storia dell’autismo – Trattamenti – Modelli di comprensione dell’autismo

Prof. Federico Vigevano, Direttore del Dipartimento di Neuroscienze dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma
Prof. James W. Partington, Ph.D., BCBA-D – Director Behavior Analysts, Inc. -Walnut Creek – California (USA)
Prof. Wayne Fisher, Psicologo, Docente di Pediatria presso la Rutgers University, Analista del Comportamento Doctoral Level (BCBA-D)
Prof.ssa Catheleen Piazza, Professore di Psicologia Applicata presso la Rutgers University e Direttrice del Programma di pediatria al Children’s Specialized Hospital, Analista del Comportamento Doctoral Level (BCBA-D)
Dott.ssa Barbara Battan, Neuropsichiatra Infantile
Dott. Alessandro Capuano, Neurologo del Dipartimento di Neuroscienze dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma
Dott.ssa Paola De Liso, Neurologa del Dipartimento di Neuroscienze dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma
Dott.ssa Valentina Bandini, Psicologa, Analista e Supervisore Comportamentale con certificazione BCBA – Bologna
Dott.ssa Sara Bassani, Psicologa, Analista e Supervisore Comportamentale con Certificazione BCBA – Roma
Dott.ssa Lucia D’Amato, Analista e Supervisore Comportamentale con Certificazione BCBA – Brescia
Dott. Guido D’Angelo, Psicoterapeuta, Analista del Comportamento BCBA, Associazione Dalla Luna – Bari
Dott.ssa Jessica Dean, Analista del Comportamento BCBA, Co-istruttore per i programmi ABA online del Florida Institute of Technology
Dott. Alessandro Dibari, Psicologo, Analista del Comportamento BCBA, Associazione Abruzzese Liberi Bambini dall’Autismo con l’ABA (ALBA Onlus) – Pescara
Dott.ssa Ivana Papi, Psicologa – Analista e Supervisore ABA con certificazione BCBA Centro Steps ABA – Roma
Dott. Daniele Rizzi, Psicologo – Analista e Supervisore ABA con certificazione BCBA – Associazione Abruzzese Liberi Bambini dall’Autismo con l’ABA (ALBA Onlus) – Pescara
Dott.ssa Elena Sironi, Psicoterapeuta, Analista e Supervisore Comportamentale con Certificazione BCBA – Verona
Dott.ssa Nadia Scialdone, Logopedista e Psicoterapeuta, Analista e Supervisore Comportamentale con Certificazione BCBA, Centro Laborando ABA logopedico – Pesaro
Dott.ssa Denise Smith, Analista e Supervisore ABA con certificazione BCBA, Responsabile ABA Autismo – Firenze

Sede e orari

Sede
Aule Consorzio Universitario Humanitas – Roma/

Durata
versione blended 12 mesi; versione online 16 mesi

Periodo
versione blended: Marzo 2021-Gennaio 2022; versione online: Marzo 2021- Marzo2022

Orario Formula week-end

Le sedi potranno subire variazioni che saranno comunicate prima dell’inizio del corso.

Project Work
I partecipanti saranno coinvolti nell’organizzazione di un project work formativo professionalizzante, presso l’Amministrazione di apparenza, in coerenza con l’attività del master sia in forma individuale che di gruppo. In tale ultimo caso l’apporto individuale dovrà essere oggetto di valutazione specifica. Il project work deve vertere su un progetto di miglioramento o di innovazione Prima dell’avvio del project work, la LUMSA ed il Consorzio Universitario Humanitas farà richiesta di formale dichiarazione, all’amministrazione di appartenenza, dell’utilità del tema di ricerca descritto nel progetto del Project work. Tale Project Work consiste in un progetto che ha l’obiettivo di apportare un miglioramento o un’innovazione all’interno di un contesto aziendale di appartenenza. Il project work conterrà i seguenti punti: a. Risultato atteso per la PA. b. Obiettivi intermedi e obiettivo finale del project work. c. Indicatori progressivi e finali di raggiungimento degli obiettivi. d. Articolazione del lavoro per fasi. e. Confronto as is – to be. f. Valutazione punti di forza e criticità del progetto. g. Analisi dell’utilità del progetto per l’Amministrazione pubblica. h. Analisi costi benefici della realizzazione del progetto. i. Individuazione potenziali punti di contatto con altre Pubbliche Amministrazioni per migliorare il risultato o ridurne i costi di realizzazione. I risultati attesi saranno valutati attraverso fasi distinte e quelli finali saranno discussi pubblicamente dinanzi ad una commissione di docenti, la quale porrà particolare attenzione all’esistenza di punti di forza nella pratica attuazione del progetto, e la sua concreta utilità, e mediante analisi dettagliata dei costi e benefici che lo stesso porta con sé. Il Consorzio Humanitas/LUMSA deve illustrare gli indicatori che saranno utilizzati per la valutazione del project work e prevedere almeno un momento pubblico di valutazione del lavoro. Inoltre, i project work verranno trasmessi all’INPS e alla SNA che potranno prevedere forme di pubblicazione sui rispettivi siti istituzionali. I project work devono essere formalmente trasmessi all’Amministrazione di appartenenza del dipendente pubblico assegnatario del contributo.

Quota di iscrizione e modalità di pagamento

NB: Il candidato che voglia iscriversi indipendentemente dall’assegnazione della borsa, ha facoltà di iscriversi prima della pubblicazione delle graduatorie, utilizzando il FORM di ISCRIZIONE presente sulla pagina Come Iscriversi del bando

In caso di assegnazione del beneficio l’Ente provvederà al rimborso; in caso di non assegnazione, il candidato provvederà a proprie spese al pagamento della quota di iscrizione.

 

Master in modalità FAD: € 2.416,00

All’atto dell’iscrizione: € 216,00 da versare contestualmente all’iscrizione sul c/c della LUMSA, comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di € 16 (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Master. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita).

L’iscrizione deve essere effettuata tramite bonifico bancario a:

LUMSA – UBI Banca S.p.A. Codice IBAN IT 57 B 03111 03226 000000005620

(nella causale specificare il proprio nome e  cognome e il titolo del corso)

Le rate successive dovranno essere pagate tramite bonifico bancario a Consorzio Universitario Humanitas presso

UBI BANCA S.p.a. – Agenzia di Via di Porta Castello – Roma

Codice IBAN IT05G0311103226000000006334.

Causale Versamento: Cognome e nome allievo Master universitario di …….. livello in (titolo) – A.A. 2020-21 – Rata… – Sede…

–  Prima rata: €. 1.400,00 entro 1 mese dall’attivazione del Master

– Seconda rata: €. 800,00 entro 2 mesi dall’attivazione del Master

– Terza rata: €. 1.000,00 entro 4 mesi dall’attivazione del Master (solo per la modalità Blended)

* il costo comprende anche una copia del Test ABLLS-R del prof. J.W. Partington e del testo “Analisi del Comportamento Applicata – Seconda Edizione” (autori J. Cooper, T. Heron e W. Heward).

NB: essere in regola con il pagamento delle tasse è condizione indispensabile per essere ammessi all’esame finale.

La rateizzazione della quota di iscrizione è solo un’agevolazione concessa allo studente: pertanto, l’eventuale rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della stessa.

Il Master è realizzato dal Consorzio Universitario Universalus in convenzione con l’Università LUMSA, con il patrocinio del Consorzio Universitario Humanitas, di Humanitas edizioni, ICI – Istituto Clinico Interuniversitario, ABAItalia e con la collaborazione scientifica dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Come iscriversi

1) Registrarsi sul Form per inserimento in graduatoria:https://bit.ly/3dOuZfX

2)  Allegare nella pagina di registrazione del FORM la relazione dell’amministrazione di appartenenza in cui vengono esposte le motivazioni che supportano la candidatura, anche con riferimento alle particolari caratteristiche professionali del dipendente, CV e autocertificazione del titolo di studio.

3) Una commissione esaminatrice interna all’Ateneo, in presenza dei referenti INPS-SNA, si riunirà per avviare le procedure di selezione, che avverranno A) sulla base della valutazione della relazione dell’amministrazione di appartenenza; B) sulla base dell’ordine di arrivo delle domande; C) del voto di laurea. A seguito della valutazione verrà prodotta una graduatoria utile all’assegnazione dei benefici.

In caso di assegnazione della borsa, la procedura di iscrizione avverrà utilizzando il FORM di ISCRIZIONE: https://bit.ly/3jjFB5F
Sarà richiesto di allegare i seguenti documenti in un unico file PDF:

– Domanda di iscrizione, compilata e firmata

– ricevuta di assegnazione del beneficio INPS

– scansione della ricevuta della Registrazione anagrafica (non occorre per i laureati LUMSA)

-Fototessera per documenti, in formato digitale, da caricare direttamente on line, max 5 Mb, dimensioni 35x 40 mm, che ritragga il viso su sfondo chiaro. Non sono ammesse: foto panoramiche, prese da lontano, di spalle o in cui non si veda interamente il viso. Non utilizzare foto in cui sono presenti altri soggetti;

-Scansione del documento (fronte/retro) valido di riconoscimento, debitamente firmato; I cittadini di paesi dell’Unione Europea dovranno allegare copia Carta identità europea e/o del passaporto (fronte/retro).

-Scansione del codice fiscale (fronte/retro), debitamente firmato.

– Certificato di Laurea. Se in possesso di titolo di studio conseguito all’estero è necessario allegare il titolo finale in originale (o copia conforme), la sua traduzione in lingua italiana e la Dichiarazione di valore o l’attestazione rilasciata da centri ENIC-NARIC. L’iscrizione resta subordinata alla valutazione della idoneità del titolo da parte degli organi accademici. Se in possesso di titoli rilasciati da istituti universitari di studi ecclesiastici con sede in Italia approvati dalla Santa Sede è necessario allegare una copia fronte/retro degli stessi vidimata dalle competenti autorità ecclesiastiche.

– I cittadini extraeuropei dovranno allegare copia del permesso di soggiorno oppure copia dell’appuntamento alla Questura per richiedere il permesso di soggiorno; copia del passaporto e del visto.

– CV firmato

L’iscrizione resta subordinata alla valutazione della idoneità del titolo da parte degli organi accademici. L’iscrizione non potrà essere confermata qualora il titolo non risultasse congruente ai requisiti di ammissione richiesti dal bando e con la normativa vigente.

Chiusura iscrizioni: 28 Febbraio 2021 – Iscrizioni aperte fino al 24 Marzo, con recupero delle lezioni già svolte

Informazioni
Consorzio Universitario Humanitas
Via della Conciliazione n. 22 – 00193 – Roma
aba@consorziohumanitas.com
www.consorziohumanitas.com
@conorziohumanitas
tel. +39 3349306727 (orario di ricevimento telefonico: lunedì, martedì e mercoledì dalle ore 14:00 alle 19:00 | giovedì e venerdì dalle ore 09.00 alle 14.00)